LA TAZZA DEL LATTE

20617227_398288067240310_1502105244561046994_o
BLOG

Arriva il momento in cui vogliono fare tutto loro e non desiderano il nostro aiuto.

Fare la pipì da soli, e noi nascosti dietro la porta in silenzio li spiamo. 

Vestirsi, o tentare di vestirsi, da soli, e noi nascosti dietro la porta in silenzio li spiamo.

Prepararsi la tazza del latte da soli, e noi dietro di loro in silenzio li seguiamo nella speranza che non rovescino la bottiglia a terra.

Giocano da soli e non vogliono la nostra presenza, e noi nascosti dietro la porta in silenzio li spiamo.

Accendono la TV si mettono sul divano e cercano il canale di loro gradimento, e noi in silenzio li guardiamo con occhi diversi.

Potrei continuare all’infinito ma questi episodi sono la NORMALITÀ, arriva il momento in cui pretendono l’autonomia, la cercano, la vogliono e noi dobbiamo assecondarli, perché non possiamo aiutarli in ogni cosa e per sempre. Bisogna lasciarli fare, farli sperimentare, sbagliare per poi capire.

Le difficoltà non sono le loro, ma le nostre, gestire le ansie, i patemi d’animo e trasmettere loro fiducia e sicurezza di essere capaci e potercela fare.

Questa tazza del latte, se l’è riempita lui, scegliendo di riempirla fino all’orlo, ha aperto il mobiletto, ha scelto la cannuccia bianca, si é seduto e via.
Ieri il latte l’aveva versato un po’ a terra, oggi no.
Sbagliando s’impara, dicono i saggi.

Io seduto ad osservarlo e ammirarlo metto il punto a questo post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *