UN ANNO DI «THE WALKING DAD STORY»

C’è sempre un senso quando fai qualcosa, nulla viene fatto a caso, tutto poi torna nella vita, all’improvviso senza avvisarti, il percorso scelto tanti anni fa, infatti, ritorna a bussare dietro la mia porta. In tutto questo tempo mi sono chiesto che senso avrebbero avuto i miei studi nel mio percorso lavorativo dedito alla scrittura e al racconto per immagini. Il mio percorso di laurea ha marcato fortemente tutte le esperienze fatte, i reportage realizzati, le storie raccontate, i progetti scolastici creati, tutti. In ogni singola cosa cercavo un guizzo sociale, educativo, pedagogico, all’inizio non ci facevo caso, o forse facevo finta di non accorgermene, era spontaneo il mio approccio, sono sensibilità che hai dentro di te che fanno parte del tuo essere, che coltivi, che scopri e per forza di cose ti caratterizzano. La nascita di mio figlio e la quotidianità genitoriale mi hanno portato alla creazione di questa pagina, che oggi compie un anno di vita, questi 365 giorni li voglio dedicare alla mia laurea, ai miei anni universitari dove sognavo di fare l’educatore e il pedagogista unendo la mia passione sfrenata per la comunicazione e i video. Qui, in questo contenitore ho trovato la mia strada, l’anello di congiunzione tra l’educazione pedagogica e i nuovi media. È stata una elaborazione molto lunga, quasi 10 anni, c’ho sempre girato attorno, circumnavigandola per tanto fino a quando non mi sono accorto che ciò che poteva essere la mia strada invece è stata sempre davanti a me.
Da qui voglio ripartire, creare un percorso serio, completo, spontaneo, didattico, molto concentrato sul racconto video di belle storie sociali e legate alla genitorialità.
Continuerò a metterci la faccia, perché solo se si vivono davvero certe storie puoi saperle raccontare con il cuore.
Ah, ho una laurea specialistica in Scienze Pedagogiche e finalmente posso dirlo a chiare lettere: NE VADO MOLTO FIERO!

Essere padre però è tutta un’altra storia. 😊❤️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *