DISORDINE

71350890_847590175643428_1198298963665485824_o
BLOG

Cosa vuol dire davvero disordine.
Esiste il disordine mentale, quando hai idee confuse, obiettivi lontani da raggiungere, quando hai bisogno di riordinare i pensieri.
Esiste il disordine della domenica, dove tutto è sospeso, il disordine della cameretta dove il caos deve regnare sovrano. Lo spazio giochi e didattico dei nostri figli, dove nulla è al proprio posto, dove i colori, i modelli, gli stili si fondono in un unico grande spazio ludico. Dove un letto disfatto è bello anche così, dove i lego sotto i piedi scalzi gridano già vendetta, dove i pjmask possono coesistere con i paw patrol, dove le bambole giocano con gli Avengers, dove Minnie fa le fusa a Paperino.

Un posto dove tutto è concesso, dove il disordine regna incontrastato, dove non si capisce nulla e vorresti solo gridare, chiamare Mary Poppins e dirle di schioccare le dita per rimettere tutto in ordine. Ordine.

Che parola pesante. Meglio disordine. Meglio dire: «Mettete tutto in disordine bambini». Giocate, sperimentate, inventate, fantasticate, non vi preoccupate, poi sistemiamo tutto, insieme, facciamo a gara a chi finisce per primo. Ordiniamo giocando. Non minacciando. Disordiniamo con stile e non per rompere e distruggere. Riempiteci di disordine perché quando sarete grandi e lascerete questa stanza, che diventerà una stanza museale del vostro tempo, rimpiangeremo il silenzio e la perfezione.

Tanto a mettere in ordine ci penserà la vita.

Annarita ti piace questa foto bella dritta e ordinata?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *